immagine-menu.jpg

David Jay Brown

Frontiere della coscienza psichedelica

Conversazioni con Hofmann, Grof, Strassman, Narby e altri maestri del movimento psichedelico

Spazio Interiore 2018
Collana Nonordinari
€ 22,00 SCONTO 15%   € 18,70

  ACQUISTA     ASSAGGIO     SCHEDA  
Copertina Frontiere della coscienza psichedelica
Questo libro racchiude una di quelle idee che, nella loro semplicità, si rivelano bellissime e vincenti. Brown ha infatti scelto di radunare in un solo volume tutti gli aspetti della cultura psichedelica – dalla musica alla psicologia, dalla meditazione allo spionaggio americano, dalla chimica alla botanica – per consentire al lettore una vera immersione in questo mondo, di cui tanto si parla e poco si conosce. Tra il 2006 e il 2014, ha incontrato e intervistato i grandi protagonisti della storia della psichedelia, da Hofmann (inventore dell’lsd) a Posford (noto musicista psy-trance), passando per personaggi del calibro di Grof, Narby e Strassman, ciascuno dei quali ha aperto il suo armadio dei ricordi e condiviso un sapere prezioso. Nello sfogliare questo libro ci si ritrova catapultati in un universo fatto di ricerche, sperimentazioni, esplorazione delle potenzialità e dei rischi delle sostanze psicotrope, impedimenti legali, blocchi governativi e perfino indagini della cia.
TITOLO ORIGINALE
Frontiers of Psychedelic Consciousness. Conversations with Albert Hofmann, Stanislav Grof, Rick Strassman, Jeremy Narby, Simon Posford, and Others

TRADUZIONE
Silvia Tusi

REVISIONE
Patrizia Giuliodori

COPERTINA
Stefano Mayorca

PROGETTO GRAFICO
Francesco Pandolfi

ISBN
978-88-94906-15-8

PAGINE
320

PUBBLICAZIONE
maggio 2018

FORMATO
140 x 215

«Credo che le sostanze psichedeliche e le piante sciamaniche abbiano davvero il potere di aiutarci a sopravvivere come specie. Sono fermamente convinto che possano aiutarci a salvare il mondo, a essere più sensibili verso l’ecologia, e a rendere evidente la nostra sacra connessione e interdipendenza con la biosfera, iniziando tante persone a un percorso di evoluzione spirituale. Viaggiare con gli psichedelici può anche essere psicologicamente rischioso, nessuno lo nega; tuttavia, se presi correttamente, gli psichedelici sono molto sicuri, anzi potrebbe essere più pericoloso non prenderli affatto. Gli psichedelici ispirano pensieri e idee nuove, una prospettiva diversa e alternativa, rafforzano la capacità di risolvere problemi. Possono anche incrementare la creatività e l’attività artistica».

David Jay Brown

 
Share

Prossimi Eventi

Martedì 26 Giugno 19:30 - 22:00
LA VIA DELLA FORZA Conferenza esperienziale a cura di Andrea Panatta
Mercoledì 27 Giugno 20:00 -
PRESENTAZIONE DELLA SCUOLA TRIENNALE DI ASTROLOGIA QUANTISTICA® E ALCHIMIA INTEGRATA a cura di Alessandro Pandolfi e Sara Surti
Giovedì 28 Giugno 09:30 - 18:30
OPERAZIONE AURICA – Diagnosi Sciamanica Sessioni individuali a cura di Minotauro Shaman

 
 
Sei qui: Home Casa Editrice Casa Editrice Nonordinari Frontiere della coscienza psichedelica

Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti. Continuando la navigazione se ne accetta l'utilizzo. Per maggiori informazioni sulle caratteristiche e sulle modalità di disattivazione dei cookie si veda l' informativa estesa.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information