Nonordinari
immagine-menu.jpg
nonordinari

la collana

«Non c'è destino, ma soltanto dei limiti. La sorte peggiore è subirli. Bisogna invece rinunciare», scriveva Cesare Pavese ne Il mestiere di vivere. I testi che parteciperanno alla collana Nonordinari hanno scelto di rinunciare, ciascuno a modo suo, ai limiti: argomenti o linguaggi, stili o dimensioni, sono fuori dalla norma, e segnano così il tratto comune della collana: l'assenza di tratti comuni.

 
 
 
 
 
Share
 
 

Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti. Continuando la navigazione se ne accetta l'utilizzo. Per maggiori informazioni sulle caratteristiche e sulle modalità di disattivazione dei cookie si veda l' informativa estesa.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information