ISA UPANISHAD
immagine-menu.jpg

 

isa-upanishad-9-novembre-250px.jpg

ISA UPANISHAD 

Incontro di filosofia indo-vedica con il bramino Sri Niwas e Padma Tripathi

Sabato 09 Novembre 2019, 16:30 - 18:30

Ingresso a offerta libera

 

C/O Spazio Interiore, Roma

Forse la più antica delle Upanishad in versi, la Isa Upanishad appartiene al ciclo dello Yajurveda bianco. È una delle più brevi Upanishad, ma presenta uno straordinario valore lirico e contenutistico. È nota l'altissima stima che di questo testo aveva Gandhi.

La consapevolezza dell'identità tra il proprio sé e il sé universale induce al distacco mentale dall'azione. Quando la mente si distacca dall’azione, quando cala il sipario dell’ego, non rimane altro che il Divino. Sei richiamato dalla luce. Anima e spirito non sono due, sono quella parte di te che è connessa con il Divino, ma l’ego la nasconde, la separa. La mente è la porta tra il mondo materiale e il mondo spirituale. La mente vede il Divino come qualcosa di materiale. Sempre vuole vincere, vuole sottomettere il Divino, vuole dargli un nome e una forma. Senza praghya – intelligenza intuitiva – non puoi conoscere colui che conosce. Non sei più due, non c’è più un oggetto e la conoscenza dell’oggetto. Tu sei coscienza.

Upanishad è un incantevole mondo misterioso esistito sul pianeta terra qualche migliaio di anni fa. Furono giorni di grandezza per la ricerca spirituale. Mai prima e mai dopo l’umano raggiunse simili altezze. Tempi d’oro davvero! Oggi li chiamiamo extraterrestri. 

Up si traduce con vice, il vice è la persona più vicina. Nishad è ascoltare.
Seduti vicino al Maestro, in comunione con la sua profondità, il suo silenzio, con la sua grande luce. Una comunione del cuore con il cuore. Questo è il grande segreto della vita spirituale.

Isa Upanishad è il poema più profondo mai scritto nell’intera storia dell’umanità.
Non separare il materiale dallo spirituale. Quel è dentro è spirituale, quel che è fuori è materiale. Vivi la vita appieno, non c’è una scelta da fare. Ci sono entrambi, la Coscienza è al centro.

Credere o non credere non cambia nulla alla Verità. Il mondo è stato invaso dal materialismo, sopprimendo l’anima che non può essere misurata. Questo non cambia nulla alla Verità.

Ascoltando la tua voce sarai in lotta con la coscienza indotta, non ti darà pace, ti sentirai colpevole. Se segui i precetti degli altri – etichetta cultura moralità – sentirai in ogni caso una voce fastidiosa che ti ricorderà di essere stato menzognero verso la tua Natura. E non potrai gioire della tua Onestà. Onestà e buonsenso sono il biglietto d’entrata da pagare in cambio della Felicità.

HARI OM TAT SAT

PADMA E SRI NIWAS TRIPATHI

Sri Niwas Tripathi è nato in un villaggio a nord di Benares nel 1953 in una famiglia tradizionale bramina. Educato secondo le regole di casta, a quindici anni si è trasferito a Benares dove ha condotto i suoi studi fino al conseguimento del dottorato di ricerca in teofilosofia. Da giovanissimo ebbe modo di incontrare Bhagwan Rajneesh, poi chiamato Osho, suo Ghiana Guru, maestro di Conoscenza; in seguito conobbe Krishnamurti e Ananda Mai che vivevano a Benares, e Fakkar Baba, il suo Karma Guru. Porta avanti il suo lavoro di ricerca spirituale dividendosi tra l’India e l’Italia, dove ha fondato un ashram nel quale ancora oggi condivide la sua conoscenza e saggezza.

Padma Tripathi, sua moglie, nata in Italia nel 1956 con il nome di Patrizia Canuto, lo segue e accompagna dal 1992 e ha provveduto a raccogliere e fermare sulle pagine di questo libro gli attimi di consapevolezza e gli insegnamenti di Sri Niwas, per comunicare e condividere la sensazione straordinaria che si prova quando l’intelligenza intuitiva cattura una scintilla di verità. Nell’ashram che hanno fondato in Sardegna tengono regolarmente incontri di diffusione della cultura indiana. Sono membri fondatori del Subah-e-Banaras, un’associazione culturale di Benares che dal 2014 promuove l’arte, la musica e la danza con il duplice obiettivo di favorire uno scambio internazionale e mantenere viva la tradizione vedica. Con riferimento alle attività che svolgono, amano dire: «Tutto questo per noi non è fare, ma essere».

 

Contatto Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

ISCRIZIONE ALL'EVENTO

I dati inseriti verranno utilizzati esclusivamente ai fini di organizzazione e gestione del presente evento e verranno cancellati entro 30 giorni dalla conclusione dell’evento medesimo

 

 

 

 

 

indietro

Prossimi Eventi

Venerdì 15 Novembre 15:00 - 19:00
MASSAGGIO AYURVEDICO Sessioni individuali condotte da Chiara Lucherini
Sabato 16 Novembre 10:00 - 18:00
CORPO ENERGETICO, AURA, CHAKRA Seminario condotto da Andrea Panatta
Domenica 17 Novembre 10:00 - 18:00
CORPO ENERGETICO, AURA, CHAKRA Seminario condotto da Andrea Panatta
 
 

Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti. Continuando la navigazione se ne accetta l'utilizzo. Per maggiori informazioni sulle caratteristiche e sulle modalità di disattivazione dei cookie si veda l' informativa estesa.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information