Scuola di magia e filosofia Milano
«Non c’è alcun sé ad attenderti dopo la fatica della guerra. Ciò che non puoi trovare, lo devi creare. E tale creazione avviene solo nell’istante in cui tutto è vuoto, in piena demotivazione, in piena resa. Allora il Daimon ti può abitare, può sostare temporaneamente in te, possederti e ispirare la formazione di un nuovo io».
Claudio Marucchi

L’Uomo, con l’ancestrale fardello di domande sulla vita e sulla morte, vive il Chaos della contemporaneità con una certa improvvisazione. Cercare di orientarsi tra i tracciati già percorsi è un buon inizio per tracciare, successivamente, il proprio percorso.

Progredire sul fronte interiore, oggi come oggi, significa innanzitutto liberare, fare spazio. Dogmi, credenze, condizionamenti, sono oggetto di un lento lavoro che il soggetto deve compiere su se stesso, nel tentativo di ridurre il peso della loro ingerenza. Prima si devono identificare le sovrastrutture, per poi poterle abbattere. L’azione è di tipo corrosivo, ma deve poi culminare nell’esposizione del proprio punto di vista.

Il territorio simbolico che possiamo attraversare insieme, in un ideale viaggio verso un Sé da costruire più che scoprire, è articolato in 6 tappe. Non si deve essere schiavi di nessun obiettivo, si può raccogliere esperienza e fare il pieno di bellezza durante il cammino, perché la gioia del viaggio supera quella della meta.

Ho usato la metafora delle acque per rappresentare simbolicamente un percorso liquido, destrutturante, che rimanda all’immagine del Tempo che scorre e della cangiante oscillazione del sapere.

Ci occuperemo di Magia, Immaginazione, Eros, Filosofia, Simbologia, in un continuo alternarsi tra teoria e pratica. Costruendo e decostruendo, in una ideale fase “Solvente”, per poi provare a far emergere un proprio pensiero originario, in una ideale fase “Coagula”.

Guarda il video "Il Mito e il Rito" di Claudio Marucchi

CALENDARIO E PROGRAMMA DELLA SCUOLA

I seminari si svolgeranno la domenica, dalle ore 10.00 alle 18.00, presso Il Tempio della Luna di Milano. Il programma della Scuola si articola in 6 moduli, e in due occasioni si avvarrà della preziosa collaborazione e partecipazione di David Simurgh e Matteo Ficara, rispettivamente al secondo e al terzo appuntamento.

27 OTTOBRE 2019 Modulo 1 - LE SORGENTI DEL LINGUAGGIO
24 NOVEMBRE 2019 Modulo 2 - I FIUMI DELLA VITA (con David Simurgh)
19 GENNAIO 2020 Modulo 3 – I LAGHI DELL’IMMAGINAZIONE (con Matteo Ficara)
16 FEBBRAIO 2020 Modulo 4 – LE CASCATE DELLA PERDIZIONE
22 MARZO 2020 Modulo 5 – GLI ABISSI DEL MARE PIÙ NERO
19 APRILE 2020 Modulo 6 – ACQUE SOTTERRANEE, CRISTALLI DI GHIACCIO E VAPORE

Rito, magia e natura: parole formule e gesti

In questo incontro prenderemo in esame gli ingredienti del rapporto dell’Uomo con i suoi simili, la Natura e l’Arte. Alla base di tutta la Magia e il Sapere vi è il Linguaggio.

La giornata sarà dedicata alla “Mimesis” del “Logos”, alla pratica dell’articolazione fonetica, dei mantram e del potere insito nella Parola. Esploreremo il linguaggio corporeo: l’imitazione delle opere d’arte come esercizio archetipico di sutura simbolica dello strappo interiore tra luce e ombra, mente e cuore, interiorità e corporeità. Comprenderemo come l’espressione e il Rito possono essere considerati strumenti di auto-rappresentazione e affermazione di sé nel mondo.

Filosofia della spiritualità

Con la presenza di David Simurgh, ripercorreremo le tappe principali (animismo sciamanico, politeismo mistico, monoteismo e magia cerimoniale contemporanea) che hanno portato all’edificazione dei percorsi spirituali nel corso della storia, con la finalità di imprimere nella coscienza l'archetipo dei 4 elementi e del centro spirituale, in un ideale flusso attraverso i fiumi dello spirito.

Quattro fiumi partono dall'Eden, verso i 4 punti cardinali, così come quattro fiumi nascono dal Monte Meru. A partire dall'archetipo della croce nel cerchio, che secondo Jung rappresenta il simbolo della psiche individuata, la giornata prevede un viaggio nello spazio e nel tempo, lungo i fiumi dello spirito.

Elemento TERRA: Africa, animismo e sciamanesimo

Dall'Africa inizieremo il nostro viaggio, con un esercizio di connessione Tuareg, ispirato al rituale Ahlal, che connette le energie della terra alla comunità e gli individui tra loro. Poi esploreremo la tradizione Gnawa, una danza di connessione con la Terra e con gli spiriti custodi della Natura.

Elemento ACQUA: India, politeismo mistico

Ci sposteremo in India, con esercizi di mantram e mudram tratti dallo yoga tantrico e invocazioni ad Agni, alla Dea Kali e a Tripurasundari.

Elemento FUOCO: Medio Oriente, monoteismo

Sequenza del respiro per sciogliere le ombre dall'inconscio e portare l'attenzione sulla divisione Bene-Male, Luce-Ombra. Ispirato alla tradizione Sufi ed Eish Shaok.

Ancora dai Sufi-Dervisci, proveremo una sequenza divisa in sette livelli (che riprendono i chakra) mentre si rotea con il corpo e si sale con il punto di osservazione sopra la testa. E sperimenteremo una visualizzazione guidata dell'ascesi verso il divino attraverso l'elemento Fuoco, ispirata al rituale iniziatico Zoroastriano.

Elemento ARIA: Europa, magia cerimoniale contemporanea

Esecuzione di un breve esempio rituale di consacrazione ai 4 elementi e invocazione del proprio Sé in ombra.

Elemento SPIRITO

Sperimenteremo la ricerca del piacere e l'emersione di una spinta personale, nel tentativo di favorire un afflato creativo che aiuti ciascuno a produrre un proprio gesto artistico rituale, alla ricerca del proprio archetipo.

La coscienza immaginale come riformulazione dei rapporti tra uomo e natura

Insieme a Matteo Ficara, praticheremo esercizi immaginali e rifletteremo insieme sul potere dell’immagine e dell’immaginazione.

Sperimenteremo 5 livelli di approfondimento della visione nel nostro "pozzo":

1) Il buio / il non vedere, che porta nel non sapere.

Non sai quanto è profondo il pozzo, non sai cosa contiene, non sai. Lasciarsi andare all'ignoto.

2) Il vuoto / la paura.

Se decidi di scendere, trovi uno spazio completamente vuoto. È la soglia dove può nascere e nascondersi la paura, ovvero l'immagine o il pensiero che ti bloccano.

3) La superficie dell'acqua / lo specchio.

Finalmente trovi qualcosa: è acqua (con le differenze con cui può apparire a ciascuno), una superficie in cui puoi scorgere un'immagine di te, la barriera che ti tiene dentro rispetto a un "fuori".

4) La profondità / l'io profondo.

Sotto la superficie si nasconde qualcosa: un panico, un mostro, un mistero e un tesoro. Un'avventura di riscoperta di quello che sei e che hai dimenticato o hai preferito non vedere finora.

5) L'al di là / il nuovo mondo.

Se hai il coraggio di spingerti ancora oltre, c'è l'arrivo a una nuova "terra": ti trovi un po' come capovolto, in un mondo nuovo, da osservare, descrivere e mappare.

I cinque livelli sono le rappresentazioni di:

1) iniziazione

2) dubbio

3) concetto di "io", che lavora come un guardiano della soglia

4) concetto di Anima Nera / Dionisiaco / Sé disconosciuto

5) concetto di Saggezza platonica / Apollineo / oltre Sé

Per ogni passaggio, ciascun partecipante sarà invitato a guardare le pareti, per raccogliere informazioni (segni, simboli, immagini), come un grande collo dell'utero che porta nel mondo nuovo.

Eros, Dioniso, Shiva e le possessioni

Giornata dedicata all'immaginario erotico e sessuale, con esercizi e pratiche spinte, in un graduale percorso di abbandono alla lascivia e alla possessione dionisiaca.

La relazione con l’Altro come snodo centrale di ogni sviluppo interiore. Sensibilità sottile, cura verso il dettaglio, disponibilità a lasciarsi andare, attraversare e abitare dall’Altro.

Dalle fantasie più trasgressive, fino a esercizi di contatto con i corpi degli altri, stimolazioni, eccitazioni, aperture, abbandoni.

Momenti pratici dedicati al dimorare insieme tra energie, allo scambio e al dono di sé senza interessi o selezioni, in una potente esperienza solvente. Un crescendo di esperienze corporee dedicate alla cura, al piacere, allo sconfinamento con i corpi degli sconosciuti, fino al graduale aumento dell'intensità del piacere, secondo libertà e maturità personali.

Decondizionamento e solventi interiori

Una discesa volontaria nelle zone più oscure e meno frequentate di sé, dove non esistono appigli, dove ogni credenza è un muto monumento impolverato destinato a diventare polvere. Una giornata dedicata al Nulla, all'annientamento, alla morte, alla perdita di senso e all’immaginario negativo. Il lato censurato del nostro immaginario include il rapporto con la morte, con il polo sadomasochistico, con la perdita e l'insensatezza della vita. Perlustrare i fondali più neri è un modo fondamentale per riappropriarsi della parte di immaginario che noi stessi ci neghiamo. Pratiche piuttosto forti ed estreme saranno il nostro viatico per familiarizzare con l'ombra, al fine di conoscere, amare e reintegrare il nostro lato oscuro.

>>> Può partecipare al Modulo 5 solo chi ha seguito i Moduli 3 e/o 4 <<<

Riposizionamento e maieutica

Il viaggio dell’acqua che può evaporare, tornare alla terra o cristallizzare nel ghiaccio – tre in uno – come metafora del tentativo di dare una possibile forma a se stessi, tra le forme possibili. Una giornata che produca – in un pensiero, un gesto, una parola o un’opera – un’espressione di sé, un atto originario, un nuovo solco sulla terra, una strada abbozzata, un nuovo viaggio che inizia. Si tratterà di praticare alcune forme di allenamento dell'intuizione e del pensiero analogico, per lavorare sui propri archetipi e cercare di dare una forma a se stessi, mediante confronti tra le proprie idee e quelle altrui, e produrre una poesia, un disegno o un gesto simbolico di auto-espressione.

DOCENTE

speaker img CLAUDIO MARUCCHI Nato a Torino nel 1977, è studioso di simbologia ed esoterismo, specializzato in orientalistica (si è laureato in Religioni e Filosofie dell’India e dell’estremo Oriente presso la Facoltà di Filosofia dell’Università degli Studi di Torino). Vent’anni di esperienze nello yoga, nella meditazione, nella Sex Magick e nella magia cerimoniale gli consentono un approccio pratico intessuto su una solida preparazione teorica. Non esita a confrontarsi con le zone oscure dell'anima, e sa che è necessario scendere prima di poter salire, analizzare prima di poter sintetizzare, sciogliere prima di coagulare. La sua coscienza e il suo corpo sono il suo laboratorio alchemico, l'esperienza vissuta nella carne la sua stella polare. Autore di diversi saggi, da alcuni anni tiene seminari incentrati sul comparativismo tra dottrine filosofico-religiose orientali e occidentali, simbologia, esoterismo, e propone seminari di pratica incentrati su attività meditative e psico-energetiche.

Bibliografia

Il Tantra dello Sri Yantra – Il corpo umano reso divino, Psiche 2 2009

Yoga Marg – La Via dello Yoga (in collaborazione con Marco Russo), Associazione Monginevro Cultura 2010

I Tarocchi e l’Albero della Vita – Una via cabalistica, astrologica ed esoterica alla comprensione degli Archetipi, Psiche 2 2010

Crux Christi SerpentisSulle tracce dei più intimi segreti delle sacre scritture, Atanor 2012

Erotismo e SpiritualitàIntroduzione alla liberazione attraverso il piacere, L’Età dell’Acquario 2013

Elogio alla notte – Inno a occhi socchiusi, Tlon 2017

Daimon – Il sentiero del Sé al di là del bene e del male, Spazio Interiore 2018

DOCENTI OSPITI

speaker img DAVID SIMURGH Alla tenera età di sei anni viene introdotto allo studio dell’Eish Shaok e, dopo numerosi viaggi per il mondo a seguito dei suoi Maestri, riceve nel 2008 le cariche di Haidehoi e di Simurgh: le più alte nella Tradizione Eish Shaok. Oggi vive a Milano, ed è il più giovane e conosciuto rappresentante vivente del suo percorso, è responsabile europeo della Eish Shaok International Association e si occupa di condividerne la pratica e gli insegnamenti per il risveglio. Tiene regolarmente corsi, conferenze e seminari in varie città italiane e all’estero.

Bibliografia

Vi parlerò di loro vol. 1 – In principio, La Cicala 2014

Al di là di te stessoLa formidabile storia di un divino ballo in maschera, La Cicala 2015

Vi parlerò di loro vol. 2 – Nella dimora celeste, La Cicala 2016

Il piacere prima di tutto – Come liberarsi dalle catene e ritrovare il senso dell’Esistenza, Spazio Interiore 2018

speaker img MATTEO FICARA Filosofo e scrittore, è l’ideatore de Le Stanze dell'Immaginazione®. Da quando, nel 2010, riceve Le Stanze dell'Immaginazione in una profonda meditazione con i suoi Spiriti Guida, ha attivato un'appassionata ricerca sul senso dell'Immaginazione, sul suo ruolo per l'essere umano nei confronti dei territori inesplorati della psiche. Si interessa di filosofia e esoterismo, di fiabe e miti, fino a giungere al sufismo antico, laddove riscopre un'etimologia nuova per l'Immaginazione, la himma, il "potere creatore del cuore", che gli apre la via alla ricerca verso il tema del cuore, della passione e dell'Eros tipici dei mistici e dei santi, e della sessualità, intesi come luoghi e veicoli di conoscenza di zone profonde della psiche.

Bibliografia

Le Stanze dell’Immaginazione, Spazio Interiore 2016

Le Stanze dell’Immaginazione Underground, Spazio Interiore 2018

Iscriviti

30
  • Acconto
  • 19 Gennaio
  • Modulo 3
Iscriviti al modulo 3

COSTI E MODALITÀ DI ISCRIZIONE ALLA SCUOLA

La quota di partecipazione all’intera scuola (6 seminari domenicali) è di euro 450.

Per iscriversi è necessario versare un acconto di euro 150 entro il 25 ottobre 2019.

I restanti 300 euro andranno saldati in contanti in due soluzioni nella sede della Scuola:

  • 150 euro il 27 ottobre 2019
  • 150 euro il 24 novembre 2019

COSTI E MODALITÀ DI ISCRIZIONE AI SINGOLI SEMINARI

È possibile partecipare ai singoli seminari iscrivendosi sul sito e versando un acconto di 30 euro. Il saldo del seminario andrà versato in contanti il giorno del seminario.

Modulo 1 – LE SORGENTI DEL LINGUAGGIO – euro 80,00

Modulo 2 – I FIUMI DELLA VITA (con David Simurgh) – euro 100,00

Modulo 3 – I LAGHI DELLA’IMMAGINAZIONE (con Matteo Ficara) – euro 100,00

Modulo 4 – LE CASCATE DELLA PERDIZIONE – euro 80,00

Modulo 5 – GLI ABISSI DEL MARE PIÙ NERO – euro 80,00

Modulo 6 – ACQUE SOTTERRANEE, CRISTALLI DI GHIACCIO E VAPORE – euro 80,00

LOCATION

Il Tempio della Luna

Via Prospero Finzi 6

20126 MILANO


Ingrandisci la mappa

Mostra su Google Maps

Contatti

Per ogni informazione potete scrivere a eventimilano@spaziointeriore.com o telefonare al 379.1269039 (10-13 / 15-17)